Romeo Chef & Baker

  1. 2
  2. 3
  3. 1
  4. 5
  5. 6
  6. 4
  7. 12
  8. 7
  9. 9
  10. 10
  11. 8
  12. inprogress_romeo_01
  13. inprogress_romeo_02
  14. inprogress_romeo_03
  15. inprogress_romeo_04
  16. inprogress_romeo_06
  17. inprogress_romeo_05
  1. 2
  2. 3
  3. 1
  4. 5
  5. 6
  6. 4
  7. 12
  8. 7
  9. 9
  10. 10
  11. 8
  12. inprogress_romeo_01
  13. inprogress_romeo_02
  14. inprogress_romeo_03
  15. inprogress_romeo_04
  16. inprogress_romeo_06
  17. inprogress_romeo_05
  • Location | Roma
    Date | 2015-2017
    Client | Chef Bowerman & Fabio Spada
    Design | Andrea Lupacchini

  • Romeo Chef & Baker è il progetto ideato da chef Bowerman e Fabio Spada che si pone all’interno del panorama del food romano come proposta innovativa ma fortemente inclusiva. L’obiettivo imprenditoriale, infatti, è di avvicinare pop-food e alta ristorazione raccontando la cucina stellata di Cristina Bowerman tramite proposte versatili e su misura rispetto a target, fascia oraria e selezione food & beverage.
    Lo spazio che ospita il progetto è un’architettura unica del suo genere: un bunker anti-aereo di proporzioni giganti e con sviluppo ramificato alle pendici del colle Aventino e situato alla base della Collina degli Aranci. La location ospita più identità gastronomiche che si snodano digradando l’una nell’altra senza perdere la singola identità: Romeo, Giulietta e Frigo.
    Romeo, il trait-d’union del progetto, presenta interiors estremamente espressivi: superfici organiche sospese a soffitto, sfoglie texturizzate con configurazioni variabili, volumi in solid surface a rivestire le pareti di ingresso. Elementi con finiture materiche e configurazioni sempre inedite accompagnano la tridimensionalità dello spazio con sezione a galleria e superfici in mattoni a vista. Gli impianti dichiarati creano flussi ramificati attraverso i quali si sviluppano gli spazi, così come le sedute lineari, i banchi sommelier e il banco lungo 25 metri lineari in ferro crudo determinano le percorrenze dei Clienti. In questo progetto vengono esaltati i materiali e le finiture in un mix in linea con il brand di Romeo: gli elementi in legno, solid surface, vetro e ferro crudo esprimono i concetti di monoliticità e vigore , le superfici tessili leggere in lycra così come gli elementi in pelle, invece, raccontano un’idea di morbidezza e accoglienza perfetta per il mondo food.
    La Devoto Design ha realizzato gli interiors gestendo la commistione di materiali, finiture e geometrie pensate proprio per Romeo dall’architetto Andrea Lupacchini.

    Photo credit: courtesy of Andrea Lupacchini

  • Concept

  • Progetto Esecutivo e Costruttivo

  • Sviluppo Format

  • Project Management

  • Formula Product Design

  • Formula Interiors

VEDI TUTTI I NOSTRI SERVIZI

Posted in: