Il Margutta

  1. Margutta_1
  2. Margutta_2
  3. Margutta_3
  4. Margutta_4
  5. Margutta_5
  6. Margutta_6
  7. Margutta_7
  8. sketch_1
  9. sketch_4
  10. sketch_3
  1. Margutta_1
  2. Margutta_2
  3. Margutta_3
  4. Margutta_4
  5. Margutta_5
  6. Margutta_6
  7. Margutta_7
  8. sketch_1
  9. sketch_4
  10. sketch_3
  • Location | Roma
    Date | 2015
    Client | Tina Vannini
    Design | Devoto Design

  • Il Margutta è il luogo in cui, storicamente, la vocazione lega­ta alla tradizione culinaria italiana incontra l’ispirazione internazionale dell’arte contem­poranea. Queste due anime de Il Margutta gen­erano l’atmosfera poliedrica che lo ha sempre contraddistinto e che lo ha reso riferimento all’interno del panorama romano e italiano.

    La Devoto si è occupata del restyling dell’intero spazio realizzato trent’anni fa proprio da Claudio Devoto.

    Il concept del Margutta è green in ogni sua caratteristica grazie anche alle figure di riferimento, Tina e Claudio Vannini, proprietari del locale e anima del progetto Margutta. Il progetto si basa sulla definizione di punti cardine dislocati nel layout mediante un’operazione di zoning ben definita. Il foyer del Margutta racconta molto della sua modalità di accoglienza: un grande divano multicolor, una fioriera, una piccola biblioteca di libri di arte e la presentazione delle esposizioni in corso invitano immediatamente il Cliente a vivere un’esperienza totalizzante, lontana dal concetto tradizionale di ristorazione. Lo spazio di percorrenza, la promenade, è un percorso scandito dalla presenza delle opere d’arte: distribuisce i flussi e si apre prospetticamente allo spazio. Il biobar accompagna il percorso: un grande desk attrezzato con tecnologie food e il suo retrobanco composito è anche il luogo in cui fare allestimenti. Due grandi tavoli sociali in legno massiccio circondati da sgabelli Aloe e Cheope della Billiani occupano la centralità dello spazio. I veri protagonisti del progetto sono i green carpets: tralicci metallici fissati a soffitto che sostengono i giardini sospesi che esprimono il carattere naturale, fresco e vivo del Margutta.

    Il resto dell’accoglienza è gestita da tavoli con diversi formati, sedie Aloe (Billiani)  e divani imbottiti realizzati su disegno. Ogni elemento di arredo come i mobili di sala, le fioriere, le consolle tecnologiche per il brunch, è disegnato su misura. Completano lo spazio le lampade in ceramica bianca Ali e Babà (Karman)

    I materiali scelti sono: legno massiccio, laminati con texture tridimensionale, metallo verniciato alle polveri e Corian® bianco. La Devoto si è occupata di progettazione, produzione di arredi, fornitura di componenti commerciali, gestione del cantiere e posa in opera. Attualmente è in corso lo sviluppo del progetto franchising Margutta.

    Photo credit: courtesy of Margutta ownership

  • Concept

  • Progetto Esecutivo e Costruttivo

  • Sviluppo Format

  • Project Management

  • Formula Product Design

  • Formula Interiors

VEDI TUTTI I NOSTRI SERVIZI

Posted in: